Le aziende stanno sempre più investendo nel mercato esports. Perché? Quali risultati si possono ottenere e quanto è importante dialogare con il target esports.

Oggi viviamo in un contesto in cui gli eSports sono diventati un’ecosistema importante per le aziende, endemiche e non. Un nuovo contesto presentato da Ivan Ortenzi, CIE di BIP, che modera questo panel dell’eSports Summit 2020.

La nostra presenza nel mondo eSports è datata ormai cinque anni. Siamo stati il primo paese in Playstation a creare un ambiente adatto ad ospitare questo tipo di entairtnment e abbiamo lavorato con molta attenzione alla scelta dei partner, che sia essi endemici o non endemici. Gli eSports oggi sono diventati un’arena sociale in cui le persone si incontrano e si confrontano. Un altro aspetto importante che lega la community è ovviamente la passione. La situazione della pandemia ha riscritto un po’ le regole del settore, che si è spostato molto di più sul digitale venendo meno l’organizzazione degli eventi fisici. Ed ha visto contemporaneamente un aumento della fruizione degli eSports. Il rapporto con i brand, quindi, non deve circoscriversi alla singola attivazione ma piuttosto costruire un legame di cui godere i benefici sulla community nel tempo, come abbiamo fatto con Mercedes Benz e AS Roma“, dice Raffaele Zeppieri, Direttore Marketing Sony Italia.

Estensione è il valore chiave per raccontare la nostra esperienza nel mondo eSports. Un brand automotive come il nostro che entra all’interno di un’arena competitiva sembra paradossale, ma è una scelta che abbiamo fatto a livello internazionale. Per noi è stata una scelta strategica per via delle visualizzazioni e dei numeri che questo mondo genera, su un target giovane ma interessante in prospettiva. Come brand abbiamo iniziato il nostro percorso nel 2017 con una partnership con ESL e nel 2019 siamo diventati partner di League of Legends. In Italia ci siamo legati a Sony Playstation con cui abbiamo sviluppato un percorso iniziato con GT Sports. Per noi questo rappresenta il primo passo in un territorio che vogliamo esplorare e all’interno del quale vogliamo estendere la nostra presenza e partecipazione“, spiega Mirco Scarchilli, Marketing Communication Experience Manager Mercedes-Benz Italia S.p.A.

Purtroppo stiamo vivendo una situazione che ci priva dell’evento fisico e la speranza è di poter tornare presto alla normalità. Con al FIGC e la Serie A stiamo lavorando con due soggetti istituzionali e come TIM ci siamo trovati ad avere la possibilità di entrare nel mondo degli eSports. Lo scorso anno eravamo tutti pronti per l’eSerieA ma purtroppo la pandemia ha bloccato l’iniziativa che comincerà in questi mesi in versione online, ma la speranza è di poter tornare ad avere il grande pubblico di cui questo settore gode“, dice Enrico Novari, Sponsorship Manager TIM.